fbpx Skip to content

5 consigli utili per creare un programma fedeltà efficace

Sai che acquisire un nuovo cliente costa 5 volte di più rispetto a mantenerne uno esistente¹? È essenziale dedicare ai clienti abituali una particolare attenzione per portarli a iscriversi al programma fedeltà.

La creazione di una strategia di fidelizzazione non lascia nulla al caso. Seguendo i nostri cinque consigli chiave potrai creare un programma fedeltà che raggiungerà tutti gli obiettivi: aumentare la frequenza  media delle visite dei tuoi clienti, aumentare il loro scontrino medio e fidelizzarli a lungo.

1. Raccogliate gli indicatori chiave sui tuoi clienti :

Ci sono tre indicatori che bisogna assolutamente conoscere prima di creare un programma fedeltà:

  • La frequenza media delle visite dei tuoi clienti nel corso di un anno;
  • La percentuale tra i clienti che vengono una volta sola rispetto a quelli che vengono almeno due volte nel corso di un anno;
  • Lo scontrino medio dei tuoi clienti.

Questi indicatori ti permetteranno di capire quale sia il primo traguardo ricompensa per il tuo programma fedeltà.

Bisogna però essere quanto possibile realistici sul comportamento dei tuoi clienti e non proporre traguardi irraggiungibili, ma al tempo stesso neanche traguardi facili perché si perderebbe lo spirito competitivo.

Questi dati ti permetteranno di capire che tipo di offerta è bene proporre:

  • Vuoi premiare il cliente con il traguardo (o step)  legato a quante volte si reca nel tuo negozio?

Questa potrebbe essere un’idea per i parrucchieri e per i centri estetici che hanno bisogno di questo tipo di incentivi per ridurre l’intervallo di tempo tra una visita e l’altra.

Esempio:

Se i tuoi clienti hanno una media di 4 visite l’anno, potresti creare un’offerta che ricompensa la 5a visita.

  • Vuoi ricompensare i tuoi clienti con un sistema a punti o un montante che si accumula sulla carta fedeltà? Questo potrebbe funzionare per una macelleria o una boutique prêt-à-porter che hanno uno scontrino medio ben distribuito nel corso del tempo.

Esempio: se lo scontrino medio del tuo cliente è intorno ai 50 euro e lui viene nel tuo negozio 5 volte all’anno, puoi programmare un’offerta fedeltà al raggiungimento di una spesa di 300€ e metterlo in condizione di raggiungere la soglia per ricevere la ricompensa.

2. Proponi più tipi di offerte ai tuoi clienti

Adesso abbiamo raccolto i dati utili per poter configurare un’offerta fedeltà che sia efficace in termini di soglia da raggiungere, punti da accumulare o salvadanaio che permette di mettere da parte i punti premio sulla carta fedeltà.

Ove possibile, è meglio che la strategia di fidelizzazione non si limiti a un’offerta sola.

Per coinvolgere i tuoi clienti può convenire pianificare più azioni marketing. Vediamo insieme quali sono le azioni marketing maggiormente utilizzate.

L’offerta di benvenuto: l’obiettivo è di pianificare un’offerta che premi i tuoi clienti non appena si iscrivono al tuo programma fedeltà.

Questo avviene da una parte per fare in modo che i clienti aderiscano al programma e dall’altra per stimolarli a tornare a trovarti almeno una seconda volta.

Per esempio, sei un ristoratore e hai previsto un nuovo programma fedeltà: per invitare i tuoi clienti a iscriversi al programma, proponi loro un aperitivo omaggio durante la loro prossima visita.

L’offerta compleanno: questa promozione è fatta in occasione del compleanno dei tuoi clienti. Questo gesto permetterà di consolidare la relazione con loro e li farà sentire coccolati.

Per esempio, hai un negozio prêt-à-porter di moda femminile e hai uno stock di accessori ? Per il compleanno dei tuoi clienti fai loro una sorpresa. Quando verranno per ritirare il loro regalo, si faranno tentare da qualche altro articolo.

L’offerta del passaparola: il principio del passaparola è quello di incitare il cliente a passare parola in cambio di un premio. Molto spesso, il cliente acquisito con questa operazione riceve anch’egli un premio.

Per esempio: sei un parrucchiere e vuoi aumentare l’afflusso di clienti? L’offerta passaparola permetterà di far ritornare i tuoi clienti fedeli accompagnati da amici che diventeranno a loro volta tuoi clienti.

3. Stabilisci dei premi adatti al settore di attività e alle specificità del tuo punto vendita

Per essere reattivi nei confronti del cliente una parola è d’obbligo: la personalizzazione.

I tuoi clienti ti hanno già scelto una prima volta, bisogna pensare a delle promozioni a tua immagine, che riconducano subito al tuo modo di essere e al tuo negozio.

Ecco una lista di possibili premi da proporre ai clienti in base al settore della attività :

  • Ristorazione: l’aperitivo o il dolce in omaggio sono due proposte molto apprezzate.  Puoi anche proporre uno sconto sul conto finale.
  • Fast-food: pensa a offrire una lattina da 33cl o un dolce. Puoi anche predisporre l’offerta “1 menu acquistato = 1 menu omaggio”.
  • Parrucchieri: proponi un trattamento omaggio, o uno sconto sui prodotti per smaltire un po’ lo stock disponibile.
  • Boutique prêt-à-porter: sorprendi i tuoi clienti offrendo un accessorio. Puoi anche proporre degli sconti in percentuale .
  • Panetterie: offri un cornetto o una brioche ai tuoi clienti per ringraziarli della loro fedeltà.  Puoi pensare anche di offrire uno sconto su una torta in occasione del loro compleanno.
  • Centri estetici: cosa c’è di meglio se non offrire ai tuoi clienti un breve massaggio relax? Si potrebbe anche proporre una percentuale di sconto come offerta scoperta per permettere a persone che non hanno mai fatto un massaggio da te di poterlo provare.

4. Promuovi il tuo programma fedeltà

Per far conoscere a un maggior numero di clienti il tuo programma fedeltà, crea una promozione! Puoi lanciare una campagna su Facebook e Instagram per informare i tuoi clienti delle promozioni a cui hanno diritto iscrivendosi al programma. Pensa anche a creare una pubblicazione su entrambe le pagine descrivendo il programma fedeltà e a cosa si abbia diritto facendone parte. Questo ti permette di far scoprire il tuo punto vendita a persone che non lo conoscono ancora e di ritornarci sfruttando le offerte proposte in quanto soci.

Inserisci un’immagine nel post con tutto ciò che riguarda i premi. Puoi aiutarti con il sito  Canva per creare con qualche click le tue offerte in tutta semplicità.

programma fedeltà, Esempio di offerta
Esempio di offerta per una pizzeria

Una volta creata la locandina puoi stamparla e metterla in evidenza nel tuo negozio. Questo permetterà ai tuoi clienti meno tecnologici di scoprire le tue offerte e li invoglierà a iscriversi al programma fedeltà.

5. Rendi automatico il sistema fedeltà

Finita l’epoca delle carte di fedeltà cartacee. La fedeltà oggi passa attraverso il prisma del digitale. Per risparmiare tempo e ottimizzare il tuo programma fedeltà, punta su una soluzione automatica per permetterti di gestire le tue offerte con molta semplicità.

Scegli una piattaforma di fidelizzazione su misura per le piccole imprese; ti permetterà di ottenere risultati misurabili riducendo al minimo il dispendio di tempo prezioso e risorse da parte tua.

Le funzionalità di questo programma fedeltà debbono essere: 

  • La facilità d’uso: come titolare del punto vendita avrai sicuramente molto da fare piuttosto che perdere tempo con una soluzione complicata. Privilegia la nostra soluzione che ti permette di guadagnare tempo e di concentrarti sulle attività essenziali dei tuoi affari;
  • La creazione di basi di clienti: il programma fedeltà non è nulla senza la comunità di clienti che su cui si fonda. Scegli una soluzione che ti permetta di arricchire (o creare) facilmente una base clienti nel rispetto delle norme sulla privacy.
  • La segmentazione della clientela: personalizzazione è la parola chiave della comunicazione nel corso degli ultimi anni.  È essenziale quindi una soluzione che ti permetta di classificare i clienti in base ai loro acquisti, alla loro frequenza nelle visite, al loro scontrino medio.
  • La personalizzazione dei premi: le offerte che proporrai ai clienti non devono limitarsi a sconti in euro o percentuali di sconto. Plasmerai le offerte in funzione dei tuoi bisogni e delle esigenze della tua attività.
  • L’analisi dei risultati: in qualsiasi momento potrai consultare l’andamento del tuo punto vendita leggendo chiaramente i grafici che la nostra soluzione ti offre per poter calibrare meglio le offerte.

Lanciati e impara le astuzie fino a questo momento riservate alle grandi catene.

Ormai possiedi tutti i nostri trucchi per allestire un programma fedeltà di alto rendimento.

Che tu sia un ristoratore, un macellaio, un panettiere, un parrucchiere, un fioraio, un responsabile di una boutique di prêt-à-porter o di un centro estetico, la fidelizzazione del cliente é essenziale alla buona riuscita della tua attività .

Fonte:

¹Consumer Report – Customer Experience in Retail, Narvar